Tre consigli per raggiungere il tuo target di pubblico sui social

Tutti gli inizi sono difficili però se hai fatto il primo passo allora sei già a metà del cammino.
A partire da questo momento hai bisogno di impiegare tantissimo sforzo e dedizione per portare avanti il tuo progetto, nonché di molte conoscenze e dell’appoggio delle persone adeguate affinché questo progetto possa decollare. Vogliamo contribuire all’ avanzare verso i tuoi obiettivi e per questo oggi ti diamo 3 consigli pratici ed efficaci per raggiungere il tuo target di pubblico sui social.

La base per far conoscere un’azienda e i prodotti che commercializza è usare il marketing digitale, ovvero tutte quelle azioni e strategie pubblicitarie o commerciali che si eseguono sui media e canali web, come i siti internet e i blogs e ovviamente i social networks, piattaforme di video, forum, etc.

Quindi dimenticati dei volantini, dei cartelloni sull’autostrada e degli annunci sui giornali: adattati ai cambiamenti e ne uscirai vincitore.
Però dove posso trovare il mio pubblico su internet?
La maggior parte delle persone su questo mondo utilizza i social quotidianamente, condivide pubblica esperienze ogni secondo e ovviamente adora curiosare fra i contenuti pubblicati dagli altri, quindi è questo lo strumento ideale per lanciare la tua attività.
E noi ti diremo come:
como llegar a tu audiencia en redes

Come raggiungere il tuo pubblico sui social 

Localizza il tuo pubblico sui social

Per farlo hai bisogno di definire la fascia d’età alla quale vuoi arrivare e localizzare su quali social networks questi utenti passano la maggior parte del loro tempo.

Facebook è la rete sociale per eccellenza, la usano tanto i giovani come le persone più grandi, ma anche Twitter e LinkedIn stanno aumentando notevolmente.

Anche Pinterest e Tumblr sono dei social che stanno poco a poco incrementando le loro percentuali di visite.

Devi scegliere con cura su quali siti web focalizzarti e concentrare i tuoi sforzi nell’essere attivo proprio là dove hai deciso di posizionarti, in maniera tale da arrivare rapidamente ed efficacemente al tuo target di pubblico.

Cerca contenuti che possano connetterti con il tuo pubblico

Dovrai aggiornarti se vorrai parlare di tematiche che sono di tendenza nell’industria dell’intrattenimento, specialmente se quello che vuoi è entrare in connessione con i giovani e gli adolescenti.

Un’azione che funziona per ogni fascia d’età è quella di pubblicare video e storie divertenti o commuoventi, questo farà in modo che il pubblico torni a visitare la tua pagina e anche che condivida i tuoi contenuti.

Un’altra cosa molto importante è rendere la tua pagina attraente. Per questo sia la tua pagina che i tuoi contenuti devono essere stimolanti, colorate e molto visuali, specialmente se stai cercando di attirare l’attenzione.

Comunicare direttamente con il tuo pubblico

Perché quando interagisci con loro otterrai anche la loro attenzione e questo è quello di cui hai bisogno per pubblicizzare la tua attività: dedica loro del tempo.
Converti la tua pagina web in uno strumento social dove il tuo pubblico possa sentirsi importante.

Fai domande, sondaggi, prenditi del tempo per rispondere ai commenti…E cosa più importante: aggiorna la tua rete ogni giorno in maniera tale che i tuoi post appaiano regolarmente nella loro bacheca.

Dedicare del tempo ai social networks della tua azienda sarà la migliore pubblicità che tu possa farti.

I passi per verificare il tuo account Twitter

Il social network del passero azzurro, Twitter, ha aperto un processo tale per cui qualsiasi utente può verificare il suo account e ottenere il timbro azzurro. Vuoi verificare il tuo account Twitter? Allora continua a leggere perché ti spieghiamo come farlo…

verificar cuenta de twitterLa verifica di un account Twitter si utilizza per assicurare tanto alla rete sociale quanto agli utenti che si tratta di un profilo ufficiale.

La verifica conferisce una certa autenticità al tuo account, per questo ti diremo quali sono i passi per verificare il tuo profilo Twitter senza problemi.

Però prima di iniziare con la sollecitazione ci sono alcuni requisiti da rispettare:

  1. Che il nome dell’account sia reale o quello d’arte.
  2. Se sei un’azienda o un prodotto che il nome sia il più possibile simile a quello della compagnia. Ricorda che se lo cambi è probabile che tu debba tornare a chiedere la verifica.
  3. Fai in modo che sulla tua foto profilo si veda bene il logo o la persona.
  4. Non dimenticare una buona immagine di copertina.
  5. Dovrai indicare un numero di telefono e un indirizzo email confermati da Twitter.
  6. Hai bisogno di un sito web.
  7. In caso di account personale aggiungi la data di compleanno.
  8. Completa la biografia raccontando quello che fai e i tuoi obiettivi, è importante per ottenere la verifica.
  9. I tuoi tweet devono essere pubblici, niente di privato.

Se hai tutti i requisiti elencati sino a ora allora ti resta solo da seguire passo passo la procedura e completare la verifica su Twitter:

La sollecitazione è in inglese quindi ti raccomandiamo di compilarla in lingua inglese. Se hai delle difficoltà chiedi aiuto a un traduttore o a qualcuno che maneggi bene questa lingua.

Devi entrare nella pagina https://verification.twitter.com/request. Ti chiederà di entrare nell’account di Twitter che vuoi verificare. Se si tratta di un account personale clicca su “Next”, mentre se sei un’azienda o un prodotto dovrai indicarlo contrassegnando la casella corrispondente.

Adesso devi solo convincere Twitter che il tuo account è di interesse pubblico. Per farlo puoi aggiungere fino a 5 link, come quello del tuo sito web, dei tuoi profili su un altro social network che ti sembrino rilevanti…L’ideale sarebbe aggiungere articoli o notizie nelle quali altri parlano di te.

Accompagna i link con un comunicato, spiegando perché dovrebbero verificare il tuo account. In questo caso è importante parlare della tua influenza con dati dimostrabili.

Addio clickbait: Facebook prende delle misure contro le notizie ingannevoli

Questa bambina si incontra con suo padre dopo 7 anni, la sua reazione ti sorprenderà“;”Quest’uomo ha abbandonato la sua promessa sposa sull’altare, scopri perché lo ha fatto“. Questo tipo di titoli hanno come unico scopo quello di generare il maggior numero di click possibili, una pratica conosciuta come clickbait. A causa di questo tipo di articoli i responsabili di Facebook hanno cominciato a prendere delle misure per ridurre il numero di notizie ingannevoli e i contenuti di bassa qualità.

clickbaitFacebook prende misure drastiche per farla finita con il clickbait

Per combattere l’apparizione di queste notizie e migliorare l’affidabilità delle informazioni già da un anno Facebook ha lanciato l’aggiornamento di “new feeds”, con cui si riduce l’apparizione delle storie la cui fonte ha questo tipo di contenuti come pratica abituale.

Gli utenti vogliono contenuti precisi, affidabili, contestualizzati…e non finire su questi articoli dove si esagera o si nascondono informazioni oppure su quelle immagini travestite da video che gli spammer usano per portarci con un solo click a pagine web di scarsa qualità.

È questo il motivo per cui questo giovedì i responsabili di Facebook hanno proposto tre aggiornamenti, il cui funzionamento si può paragonare a quello dei filtri di spam della nostra email, lo scopo è quindi quello di diminuire la visualizzazione di questo tipo di contenuti sulla nostra bacheca di notizie.

In primo luogo “considerare i clickbait a livello di pubblicazione individuale, poi il dominio e il livello di pagina, per poter ridurre così i titoli clickbait in un modo più preciso“.

In secondo luogo “stiamo dividendo i nostri sforzi in due direzioni separate. Per questo adesso vediamo separatamente se un titolo occulta informazioni o se al contrario le esagera“.

E in terzo luogo “stiamo iniziando a provare questo lavoro su più lingue addizionali“. Assicurano dalla compagnia.

Questo colpirà quelle pagine web che si dedicano a pratiche di divulgazione di questo tipo di notizie, gli spetta una diminuzione della diffusione dei contenuti clickbait, con lo scopo di finirla con questo tipo di condotta e che le nostre bacheche siano un luogo per una comunicazione autentica e verace.

Piano di crisi sui social network, come crearlo?

Scontrarsi con una crisi reputazionale è qualcosa che può capitare a chiunque, dall’impresa o professionista più piccolo sino al più grande o al più stimato. Ed è importante quindi farsi trovare pronti in una situazione del genere. Lo sei?
Oggi ti diamo alcuni consigli per progettare un piano di crisi sui social network.

social-media-crisisSe non ti senti pronto per una situazione del genere non preoccuparti, abbiamo preparato una serie di pratiche che ti aiuteranno a farvi fronte nel caso tu ne avessi bisogno:

Regole per avviare un piano di crisi sui social network

Nomina i responsabili della gestione della crisi

Prima di prendere decisioni e progettare azioni è necessario nominare tutti i responsabili del piano e definire le loro responsabilità. In questo modo tutte le misure che si prendono e le azioni che si mettono in pratica saranno in linea con la strategia definita.

Cerca l’appoggio degli influencers

Fai una lista delle persone che possono aiutarti a diffondere i messaggi che hai deciso di lanciare all’interno del tuo piano di crisi.

Fai degli accordi, prenditi cura delle relazioni con queste persone o influencers, etc. È questo dovrai farlo sia quando avvii un piano di crisi che quando le cose vanno per il verso giusto.

Mettiti al lavoro: è arrivato il momento di creare il tuo piano

Prima regola: non agire in maniera impulsiva.

Seconda regola: fai in modo di poter contare su una strategia in cui siano ben definite tutte le azioni e i passi che si dovranno fare.

Questo piano dipenderà in gran parte dal grado o livello di crisi alla quale bisogna far fronte.
Ci sono anche delle crisi talmente piccole per le quali non vale neppure la pena pianificare tutta una strategia.

Il nostro consiglio, grande o piccola che sia, è quello di monitorare costantemente la situazione in maniera tale da avere sempre un controllo reale.

Utilizza l’estate per migliorare la tua strategia digitale

A nessuno sorprende che in estate le attività sui social diminuiscano di volume. E in un certo senso è anche logico, però quel che è certo è che in estate alla maggior parte di noi piace disconnettersi; però è certo anche che internet è parte della nostra vita ed è quasi impossibile disconnettersi totalmente. Per questo l’estate è il momento ideale per dare una svolta e migliorare la nostra strategia digitale.

Come migliorare la strategia digitale in estate

mejorar la estrategia digitalNonostante durante questo periodo le reti sociali vedano ridursi la propria attività, possiamo approfittarne per lavora sul miglioramento della nostra presenza in esse…

Rinnovarsi o morire

L’estate, proprio per il fatto che tutti vanno più lenti, è il periodo perfetto per trovare il modo di migliorare la strategia che stiamo portando avanti.

Analizza le azioni che funzionano e quelle che invece no, quali strategie non hanno funzionato secondo le previsioni, metti sul tavolo gli obiettivi raggiunti, etc.
Tutto questo ti aiuterà a migliorare poco a poco le tue pubblicazioni e i tuoi contenuti.

Cerca nuovi contenuti

Scommetti sull’originalità e la freschezza. È estate quindi cerca di creare contenuti che in qualche modo siano relazionati alle tue attività e anche a questo periodo dell’anno. Il dinamismo e la freschezza ti aiuteranno a migliorare l’interazione con l’estate.

Mantieni la tua presenza e le tue attività

Il fatto che ci sia una minore intensità o flusso non significa che tu debba lasciare nel dimenticatoio i tuoi profili social durante l’estate. Al contrario, continua a seguire il tuo calendario editoriale, continua a pubblicare e aggiornare le tue reti sociali.

Solo l’azione di portare avanti le tue attività ti farà distinguere dalla concorrenza, proprio perché in questo periodo è molto frequente che si trascurino i media sociali. Inoltre, lasciare in uno stato di abbandono i tuoi profili social durante l’estate, proietterebbe una cattiva immagine del tuo brand.

Dedica parte del tuo tempo ad analizzare la concorrenza

Oltre a fare bilanci, analisi e progettare miglioramenti, in estate puoi dedicare parte del tuo tempo anche ad analizzare quello che sta facendo la tua concorrenza. Con queste informazioni potrai dedurre alcune conclusioni su quello che può funzionare e quello che no, oppure su cosa focalizzare la tua strategia. Naturalmente sempre senza copiare.

Come combattere lo spam sui social network

Ti è capito di entrare sui tuoi profili social e non sapere se le pubblicazioni partano da persone oppure da bot? Lo spam sui social network è ormai all’ordine del giorno…

spam Forse uno dei motivi per cui lo spam è sempre più praticato è che a livello metrico potrebbe creare delle conversioni. Qui ci troviamo di fronte al nostro problema principale: allora perché lo spam non ci porta dei benefici?

Perche fare SPAM sui social non ci porta benefici

Il tuo brand perderà di credibilità

Quando fai SPAM il primo effetto è la perdita di credibilità e il suo inevitabile impatto negativo sull’immagine del tuo brand o della tua azienda.

Farà fallire ogni strategia legata al marketing dei contenuti

Dimenticati dell’idea che è necessario andare dietro agli utenti cercando di catturarli. L’obiettivo deve essere quello di far sì che ci seguano perché offriamo loro qualcosa che possa interessarli, perché gradiscono i nostri prodotti; che quello che gli offriamo sia così interessante che decidano da soli di seguirci.

Fare spam farà fallire qualsiasi strategia che hai tracciato in relazione al marketing dei contenuti e tutti i tuoi sforzi in questo senso non sortiranno alcun effetto.

Come evitare lo SPAM sui social

Denuncia

È molto molesto, sì. Prenditi il tuo tempo e…denuncia! I responsabili delle reti sociali sono molto interessati a combattere questa pratica, quindi ti saranno riconoscenti se farai sapere loro quando accade.

Evita di agire di impulso

Non entrare nel gioco di un bot o di un utente che sta lanciando spam. Non solo ti farà arrabbiare ancora di più ma ti farà perdere tempo.

Se hai profili in diversi social controlla che non si infiltri lo spam. E se lo fa denuncia. È senza dubbio il modo più veloce per finirla con lo spam ed evitarlo.

Come fidelizzare clienti attraverso i social media

La fidelizzazione dei clienti è una delle chiavi di successo di qualsiasi strategia di marketing, online e offline. Oggi con questo post vogliamo darti alcuni suggerimenti su come fidelizzare i clienti attraverso i social media.
cómo fidelizar clientes

Inoltre bisogna tenere ben presente che fidelizzare sarà sempre più economico rispetto al captare clienti nuovi. Per questo quando qualcuno ha comprato o provato alcuni dei nostri prodotti e/o servizi, conviene implementare un piano di fidelizzazione del cliente.

Come fidelizzare clienti attraverso i social media

Ascolta il tuo pubblico

Se realizzi un ascolto attivo, interagisci e ti interessi di ciò che il tuo pubblico desidera, quello che li piace, ciò di cui ha bisogno, le sue critiche…potrai adattare meglio i tuoi prodotti e/o servizi alle necessità del tuo target.

Crea delle esperienze

Se vuoi fare la differenza fai sì che il tuo pubblico faccia parte del tuo brand. Per far sì che ciò avvenga è necessario che si sentano coinvolti. Ad esempio puoi organizzare delle attività, realizzare concorsi o fare azioni che li faccia sentire partecipi.

Umanizza i tuoi contenuti

Fai capire al tuo pubblico che dietro alle tue pubblicazioni ci sono persone così come dietro al tuo brand. In questo modo rafforzerai il vincolo fra le persone che ti seguono e il tuo brand.

Crea contenuti di interesse per il tuo target

Uno dei modi per fidelizzare i clienti è quello di creare dei contenuti di qualità che siano di suo interesse e utilità e condividerli con loro attraverso i social.
Attraverso i tuoi contenuti rispondi ai loro dubbi, offri risposte, offri soluzioni, falli divertire…

Offri qualcosa di differente

Avere il miglior prodotto e offrirlo non è sufficiente, devi distinguerti, differenziarti dagli altri. Tutto quello che offrirai di diverso farà la differenza e la distanza fra il tuo brand e la tua concorrenza.

Non vendere, condividi

Il pubblico non vuole che tu venda loro qualcosa, vuole essere ascoltato e soprattutto vuole che tu sia in grado di intendere quali sono le sue necessità e i suoi desideri e che trovi loro il modo di soddisfarli e realizzarli.

Come gestire i social network durante l’estate

redes sociales en verano

Narra la leggenda che man mano che si avvicina il caldo si notano le assenze sui social network. Sembra quasi che le interazioni calino a picco…
Niente di nuovo! Dopo un anno di sforzi e duro lavoro quando arrivano le vacanze, che per molti di noi sono durante l’estate, l’ultima cosa che vogliamo è continuare a stare incollati al telefonino.

Il problema? Per i brand e le aziende, soprattutto. Se i social networks durante l’estate perdono rendimento e interazione allora diminuiscono anche le opportunità e le vendite.
Però non tutto è perduto, c’è molto che puoi fare per trarre il massimo vantaggio dai tuoi profili social anche durante l’estate. Prendi appunti:

Come gestire i social network durante l’estate

Automatizza il giusto e il necessario

Certo, ci sono meno persone e meno interazioni durante questo periodo dell’anno. E abbiamo anche a portata di mano molti strumenti che ci permettono di automatizzare i nostri contenuti, pubblicare sui social e rilassarci un poco.

Utilizzare questi strumenti però significa perdere la componente umana sui media sociali. Senz’altro quando andiamo in vacanza non ci resta altro rimedio se non quello di automatizzare, ma l’importante è non abusarne!

Dai una ventata di aria fresca alla tua strategia social

Approfitta del fatto che le attività diminuiscono durante questi mesi per dare uno sguardo alla tua strategia social, individua quello che funziona meglio e quello che invece no. Implementa nuovi piani, pianifica le azioni che farai dopo l’estate e metti sul tavolo gli obiettivi che hai ottenuto e quelli che ancora non hai realizzato, guarda i post che funzionano e generano interazione e quelli che non lo fanno, etc.

Anima i tuoi followers con un concorso o con i lancio di speciali promozioni

Lo sappiamo che in questo periodo dell’anno tutto il mondo rallenta e per questo motivo bisogna motivare il proprio pubblico!
Tu meglio di chiunque altro sei a conoscenza di ciò che piace ai tuoi follower se vuoi rianimare l’interazione, offri loro proprio quello per cui sei certo che si animeranno.

Sei il proprietario di un ristorante o di un hotel? Organizza un semplice sorteggio o un concorso nel quale si può vincere una cena o un paio di notti in hotel, per esempio.
Oppure hai un negozio di vestiti? Invita i tuoi clienti a condividere foto con i tuoi indumenti e offri uno sconto sul prossimo acquisto a tutti quelli che partecipano.

Come migliorare l’engagement : 4 chiavi infallibili

Come migliorare l’engagement

Oggi ti raccontiamo come migliorare l’engagement perché funziona davvero solo quando sui social networks esiste un legame fra il brand e gli utenti.
I social networks sono fatti di persone, non dimenticarlo!

Como mejorar el engagement

Il dialogo, il compromesso e l’interazione sono ciò che realmente apporta valore.

Però prima di cominciare a parlare di come generare engagement, onde evitare ogni fraintendimento, mettiamo prima in chiaro di cosa si tratta: in breve si tratta dell’interazione del brand con i suoi followers.

Non serve a nulla avere molti followers se restano semplicemente tali, ovvero un numero.
Le reti sociali hanno senso quando la comunità che si crea intorno al tuo brand è realmente interessata e si identifica con esso.

Adesso possiamo procedere con i consigli che ti aiuteranno a ottenere un engagement maggiore:

Conosci il tuo pubblico per ottenere un maggiore engagement

Non si tratta semplicemente di condividere contenuti, si tratta di parlare, ascoltare, sapere cosa piace e cosa interessa al tuo pubblico, scoprire qual è il suo stile di vita o quali sono le sue abitudini, etc.

Per migliorare l’engagement non si tratta di fare monologhi

Cerca di esprimerti in forma colloquiale e con un tono che ti possa far entrare in connessione con il tuo pubblico. Fai domande, chiedi opinioni, rendili partecipi dei tuoi contenuti…

Il contenuto è molto importante

All’inizio abbiamo detto che bisogna ascoltare e prestare attenzione per conoscere il proprio pubblico. Questo ha molto a che vedere con i contenuti, condividi ciò che piace a loro o che comunque desta il loro interesse (sempre relazionato in maniera diretta o indiretta con il tuo brand, chiaro), crea contenuti utili, apporta valore e soprattutto non essere autoreferenziale, credimi non funziona.

Storytelling

Lo storytelling è una delle risorse più utilizzate nel marketing di contenuti. Ne abbiamo parlato molte volte nel blog, di come farlo e come applicarlo al tuo business, a grandi linee lo storytelling consiste nel creare una storia che trasmetta i valori del tuo brand e allo stesso tempo emozioni e ti faccia entrare in connessione con il tuo pubblico effettivo.

Attenzione al cliente per migliorare l’engagement

I social networks sono uno strumento perfetto per offrire un servizio di qualità di attenzione al cliente. È possibile rispondere in tempi brevi a dubbi e perplessità, offrono l’opportunità di ringraziare e di interagire con i contenuti che vengono pubblicati e che sono relazionati con il tuo brand o comunque sono interessanti per te, etc.

Come non fare networking

Cómo NO hacer networkingCome non fare networking

Nell’articolo precedente abbiamo parlato dell’importanza del networking, online come offline. Abbiamo visto che costruire solide relazioni è una cosa davvero importante per qualsiasi tipo di attività e anche un fattore che può determinare il successo o il fallimento della nostra attività o del nostro progetto.

Nell’articolo ti abbiamo dato alcuni suggerimenti per potenziare il networking.
In quest’occasione invece vogliamo dirti quello che NON devi fare nel networking.

Spam sui social networks

Se non vuoi perdere la tua credibilità e reputazione allora assicurati di non fare spam attraverso i social networks.

Tieni sotto controllo le informazioni commerciali che proponi agli utenti che ti seguono e ai tuoi contatti. Fare spam non è soltanto inefficace ma è qualcosa che finirà col pregiudicare la tua immagine.

Parlare a braccio

Se partecipi spesso a eventi connessi con il tuo settore ti sarà capitato qualche volta di incontrare alcuni professionisti che magari, senza neanche sapere il nome della persona che si trovano di fronte, la stanno già bombardando con tutti i prodotti o servizi che la sua impresa può offrirgli, mentre porgono sorridenti il loro biglietto da visita. Bene questo è un esempio “esemplare” di come NON fare networking.

Fare networking significa comunicare, interessarsi agli altri, trovare sinergie e contribuire in modo reciproco.

Fare networking solo con i tuoi clienti

È chiaro che le relazioni con i clienti devono essere curate nei minimi dettagli.
Ma non bisogna occuparsi solo di queste…crea relazioni con tutte le persone che hanno una relazione diretta con la tua attività: lavoratori, fornitori, stampa…
Non puoi mai sapere dove si nasconde una nuova opportunità.